Diocesi di Vicenza
 Home Page » Archivio News » 2018 » Gennaio 2018 » Il saluto alle suore di Maria Bambina  
Lunedì 15 Gennaio 2018
Il saluto alle Suore di Maria Bambina    versione testuale
Dopo 100 anni lasciano Contrà San Domenico a Vicenza






 
 In questi giorni la parrocchia di San Pietro e la città di Vicenza vivono con particolare tristezza la partenza delle Suore di Carità, da noi conosciute come “di Maria Bambina”, che lasciano la gestione di Casa Provvidenza in Contrà S. Domenico e concludono la presenza della loro comunità  nel centro di Vicenza (le prime Suore erano presenti in Città dal 1918).

La notizia, pur improvvisa e inaspettata in tempi così ravvicinati, non era impensabile: negli scorsi anni le Suore avevano già lasciato l’organizzazione diretta del personale e della assistenza sanitaria delle Ospiti, riducendo numericamente la Comunità, pur mantenendo la titolarità responsabile e continuando ad assicurare l’assistenza religiosa; la grave crisi vocazionale che l’Istituto sta affrontando lasciava intuire che non ci sarebbero più state le forze per assicurare anche questa preziosa presenza.

Questa situazione è molto triste sia per la nostra Comunità cristiana che per tutta la Città, che si vedono private non solo di una generosa e sapiente assistenza alle Anziane della Casa di Riposo, ma anche di una bella e apprezzata testimonianza di carità a tutto campo, che le tante Religiose avvicendatesi negli anni hanno sempre dato con grande entusiasmo…

Le suore sono state salutate e ringraziate in parrocchia a San Pietro durante la Messa delle 10,30 di domenica 14 gennaio, presieduta dal Vescovo Beniamino, che ha voluto essere tra noi proprio per esprimere la riconoscenza e il dispiacere di tutta la Chiesa diocesana per questo impoverimento.

Sabato 20 gennaio, infine, alle ore 16,30 la Messa festiva che si celebra ogni vigilia di festa nella chiesa di Casa Provvidenza (contrà S. Domenico 26) vedrà per l’ultima volta la presenza della Comunità Religiosa: sarà un’ulteriore occasione per farci presenti, proprio nell’ambiente che ha visto le “Suore di Maria Bambina” esercitare la carità verso le Ospiti fin dal 1922.

don Fabio Sottoriva