Diocesi di Vicenza
 Home Page » Archivio News » 2018 » Febbraio » Un volume ricorda la vita di mons. Valentino Grolla 
Lunedì 12 Febbraio 2018
Un volume ricorda la vita di mons. Valentino Grolla   versione testuale
Sabato 17 febbraio la presentazione in seminario






 
 
 Sabato 17 febbraio, in occasione del decimo anniversario della morte, la Diocesi di Vicenza ricorda mons. Valentino Grolla, sacerdote e teologo indimenticato. Alle 9.15 nella Sala Accademica del Seminario Vescovile (Borgo Santa Lucia 43) verrà presentato il volume “Una vita al servizio della Chiesa”; seguirà alle 11 nella chiesa del seminario la Santa Messa presieduta dal Vescovo di Vicenza mons. Beniamino Pizziol e concelebrata dai sacerdoti presenti.

 Nella prefazione al libro dedicato alla figura di mons. Grolla, il Vescovo scrive: “è il ritratto di un sacerdote che in ben 57 anni di ministero ha svolto gli incarichi affidatigli dai suoi vescovi con dedizione totale, intelligenza cuore, capacità organizzativa e attenzione ai segni dei tempi, ai cambiamenti culturali e di costume”. Gli ambiti di impegno di mons. Grolla – come testimoniano gli oltre venti contributi di cui il volume si compone – sono stati molteplici e diversificati: i giovani di Azione Cattolica, il Centro Sportivo Italiano, il mondo della scuola, l’insegnamento della Teologia pastorale e la Formazione permanente del Clero, l’animazione missionaria, il servizio concreto in parrocchia, l’osservatorio socio religioso, l’attività di apprezzato e ricercato conferenziere in tutta Italia. Come emerge soprattutto dai ricordi dell’Arcivescovo emerito Gaetano Bonicelli, mons. Grolla diede un contributo essenziale al rinnovamento della pastorale in Italia e può essere considerato uno dei primi “inventori” delle unità pastorali, in tempi in cui non si ragionava certo a partire dalla mancanza di preti, ma di una chiesa più aperta alla visione espressa dal Concilio Vaticano II. Negli ultimi anni mons. Grolla si spese in particolare per la cura dei sacerdoti anziani, concretizzando nell’apertura della residenza sanitaria Novello a San Rocco un preciso desiderio dell’allora vescovo Nonis.

 Conclude la prefazione mons. Pizziol: “Questo libro mostra che la gratitudine verso il nostro don Valentino è sentita nei tanti ambiti del suo poliedrico servizio alla Chiesa. E’ bello ricordarlo dieci anni dopo la morte e riproporre il suo esempio a chi lo ha conosciuto e a chi – magari giovane sacerdote o cristiano laico – su queste pagine può ripercorrerne il cammino generoso”.

 Tra i diversi contributi al volume che verrà presentato sabato prossimo, le firme di Giuseppe Stocchiero, Mario Serafin, don Lino Genero, Franco Berno, Mario Bagnara, don Gildo Reato, Antonio Di Lorenzo, Griuseppe Brugnoli, don Gianfranco Cavallon, Gianni Zocche.

 
Invito commemorazione e presentazione libro