Diocesi di Vicenza
 Home Page » Archivio News » 2017 » Giugno 2017 » NEWS dalla CARITAS Diocesana  
Giovedì 8 Giugno 2017
NEWS dalla CARITAS Diocesana    versione testuale
Nuovo direttivo per Diakonia Onlus e intervista a don Pajarin sulla "via anagrafica"






 
L’Associazione Diakonia onlus, braccio operativo della Caritas Diocesana Vicentina, nell’assemblea dei soci di venerdì 26 maggio ha nominato il nuovo Consiglio Direttivo, che si è poi insediato ufficialmente il 31 maggio nominando all’unanimità presidente Carlo Crosara e consiglieri Daniele Marini, Anna Maria Fiengo, Giampietro Pellizzer ed Ennio Angerer. Nel contempo l’assemblea dei soci ha nominato anche i membri del Collegio dei Revisori nelle persone di Alessandra Scalabrin, Massimo Simoni e Francesco Vencato.

Nel rinnovare le cariche sociali, i soci – 20 parrocchie e tre associazioni - hanno considerato l’invito che papa Francesco aveva rivolto al Convegno di Caritas Italiana dello scorso anno: “Nel mondo di oggi, complesso e interconnesso, la vostra misericordia sia attenta e informata; concreta e competente, capace di analisi, ricerche, studi e riflessioni; personale, ma anche comunitaria; credibile in forza di una coerenza che è testimonianza evangelica e, allo stesso tempo, organizzata e formata, per fornire servizi sempre più precisi e mirati; responsabile, coordinata, capace di alleanze e di innovazione; delicata e accogliente, piena di relazioni significative; aperta a tutti, premurosa nell’invitare i piccoli e i poveri del mondo a prendere parte attiva nella comunità, che ha il suo momento culminante nell’eucaristia domenicale. Poiché i poveri sono la proposta forte che Dio fa alla nostra Chiesa affinché cresca nell’amore e nella fedeltà”.

In questo cambiamento d’epoca, infatti, sorgono nuovi bisogni, nuove emergenze, e la Caritas Diocesana, assieme al suo braccio operativo Diakonia onlus, intende mantenersi fedele alla sua mission, con forme consone ai tempi e ai bisogni. Il desiderio di qualificare sempre più il proprio agire, valorizzando il metodo Caritas “ascoltare, osservare, discernere” per testimoniare la carità, ha portato a comporre una squadra che attinge a molteplici professionalità: dalle competenze sociali e sociologiche, a quelle sanitarie e giuridiche, gestionali ed amministrative. Per tale motivo sono stati interpellati professionisti che svilupperanno questi filoni di competenze, mirando a valorizzare il prezioso agire del personale dipendente e dei numerosi volontari.

Se la chiamata al servizio è stata inaspettata, la risposta dei nuovi consiglieri è stata pronta e generosa, incrociando il loro desiderio di dedicare tempo e competenze maturate nelle loro esperienze lavorative in favore degli ultimi e dei più poveri del nostro territorio, mantenendo uno sguardo aperto sul mondo.

La nuova squadra si è posta l’obiettivo di far giungere pienamente sulle persone bisognose tutto il grande potenziale umano, spirituale e professionale che i tanti volontari e i dipendenti dedicano alle persone più deboli e fragili della nostra società.

“A nome della Caritas Diocesana Vicentina – commenta il Direttore della Caritas, don Enrico Pajarin - ringrazio il Consiglio Direttivo precedente per il prezioso impegno esplicato nel corso della loro missione, in particolare alla dottoressa Maria Giacobbo, presidente negli ultimi 15 anni. Un sentito grazie anche al Collegio dei Revisori. Ai nuovi Consiglieri va il ringraziamento per aver accolto l’incarico, augurando di poter operare in rete con le molteplici risorse presenti sul nostro territorio diocesano, al fine di far giungere ad ogni persona in difficoltà la vicinanza della nostra Chiesa, attraverso servizi-segno che animino le nostre comunità cristiane e civili”.

In questi giorni  don Enrico Pajarin, direttore della Caritas diocesana, ha rilasciato inoltre un'intervista sulla problematica sempre più stringente della "via anagrafica" per i senza fissa dimora.