Diocesi di Vicenza
 Liturgia » Celebrazioni e Riti » PROPRIO DEI SANTI DELLA DIOCESI DI VICENZA » 26 novembre Beata Gaetana Sterni 
Giovedì 9 Gennaio 2014
NOVEMBRE
26 novembre Beata Gaetana Sterni   versione testuale
RELIGIOSA





 

MEMORIA

GAETANA STERNI nacque il 26 giugno 1827 a Cassola (Vicenza) e visse a Bassano del Grappa. Dotata di ricca umanità, maturò precocemente una personalità forte, ma intensamente femminile, capace di coniugare nel quotidiano impegno concreto e grande spiritualità.

Giovanissima sposò un vedovo con tre figli. Dopo solo otto mesi di matrimonio felice, mentre era in attesa di un bambino, le morì il marito. Alcuni giorni dopo la nascita morì anche suo figlio. Per interesse fu ingiustamente e dolorosamente separata dagli orfani a lei affezionatissimi e allontanata dalla sua casa.

Il desiderio intenso di compiacere in tutto il Signore la rese attenta e disponibile a quanto Lui le chiedeva nell’intimità del cuore e attraverso i bisogni dei poveri e dei sofferenti. Questa umile disponibilità la portò a 26 anni a impegnare tutta se stessa a servizio dei poveri nel Pio Ricovero e nella città di Bassano, vivendo da religiosa.

Si abbandonò come "debole strumento" nelle mani di Dio e questa umile disponibilità la condusse nel 1875 a dar vita alla congregazione delle Suore della Divina Volontà.

Morì a Bassano il 26 novembre 1889. Fu proclamata beata da Giovanni Paolo II il 4 novembre 2001.

Papa Giovanni Paolo II ha concesso questa celebrazione liturgica nell’atto della Beatificazione.

 

ANTIFONA D'INGRESSO

Il Signore è mia parte di eredità e mio calice;

nelle tue mani è la mia vita.

Per me la sorte è caduta su luoghi meravigliosi,

magnifica è la mia eredità. Salmo 16,5-6


COLLETTA

O Dio, che hai dato alla beata Gaetana Sterni

la grazia di seguire con tutto il cuore Gesù,

obbediente e servo,

nell’amoroso compimento della tua Volontà

concedi anche a noi, per sua intercessione,

di amare, cercare e compiere sempre ciò che tu vuoi.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,

e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo,

per tutti i secoli dei secoli.

 

SULLE OFFERTE

Guarda, Signore,

questa tua famiglia raccolta intorno all’altare,

e per l’intercessione dei santi

custodiscila sempre nella tua carità,

perché sia degna di offrirti il sacrificio di lode.

Per Cristo nostro Signore.


ANTIFONA ALLA COMUNIONE

"Come il Padre ha amato me, così anch’io ho amato voi.

Rimanete nel mio amore".  Gv 15,9


DOPO LA COMUNIONE

O Dio nostro Padre,

che ci hai convocato a questa mensa,

segno di unità e di amore,

donaci la grazia di cercare,

amare e compiere sempre

ciò che tu vuoi.

Te lo chiediamo sostenuti anche dalla testimonianza

della beata Gaetana Sterni

che nella tua volontà

ha trovato e donato amore e pienezza di vita.

Per Cristo nostro Signore.