Diocesi di Vicenza
 Liturgia » Celebrazioni e Riti » PROPRIO DEI SANTI DELLA DIOCESI DI VICENZA » 25 ottobre Chiese Consacrate della Diocesi 
OTTOBRE
25 ottobre Chiese Consacrate della Diocesi   versione testuale
DELLE QUALI NON E' NOTA LA DATA DELLA DEDICAZIONE





 

Si devono accendere le candele davanti alle croci poste nelle pareti, a cominciare dai primi Vespri.

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE

DELLA PROPRIA CHIESA

 

SOLENNITA'

Con la sua morte e risurrezione, Cristo è divenuto il tempio vero e perfetto della nuova Alleanza, e ha raccolto in unità il popolo da lui stesso acquistato a prezzo del suo sangue.

Questo popolo santo, adunato nell’unità del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, è la Chiesa, essa stessa tempio di Dio, tempio edificato con pietre vive, nel quale viene adorato il Padre in Spirito e verità.

Di qui, fin dall’antichità, la naturale estensione del nome "chiesa" anche all’edificio in cui la comunità cristiana si riunisce per ascoltare la parola di Dio, pregare insieme, frequentare i sacramenti e celebrare l’Eucaristia.

In quanto costruzione visibile, la chiesa-edificio è segno della Chiesa pellegrina sulla terra, e immagine della Chiesa già beata nel cielo.

È giusto quindi che, secondo l’antichissima consuetudine della Chiesa, tale edificio destinato in modo esclusivo e permanente a riunire i fedeli e a celebrare i santi misteri, venga con rito solenne dedicato a Dio.

La sua stessa natura e funzione esige che la chiesa si presti alla sacre celebrazioni: dev’essere quindi un edificio dignitoso, che si distingua non tanto per sontuosità di costruzione quanto per nobiltà di linee, e si presenti davvero come simbolo e segno di realtà ultraterrena. "Pertanto la struttura generale dell’ambiente sacro sia tale da offrire in qualche modo un’immagine dell’assemblea riunita, consentire l’ordinata disposizione di tutti i partecipanti e favorire lo svolgimento decoroso dei compiti affidati ai singoli" (dal Pontificale Romano, premesse al Rito della Dedicazione di una Chiesa).

 

MESSA NELLANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE (MESSALE P. 645):

GLORIA E CREDO, PREFAZIO PROPRIO.
LETTURE PROPRIE: LEZIONARIO DEI SANTI, PAG. 484-509.