Diocesi di Vicenza
 Liturgia » Celebrazioni e Riti » PROPRIO DEI SANTI DELLA DIOCESI DI VICENZA » 25 agosto Beata Vergine Maria di Monte Berico 
AGOSTO
25 agosto Beata Vergine Maria di Monte Berico   versione testuale





 

FESTA

Il 25 AGOSTO ricorda la posa della prima pietra del SANTUARIO DELLA MADONNA DI MONTE BERICO, costruito nel 1428 dalla filiale riconoscenza del popolo vicentino alla Madre del Signore per la sua efficace protezione contro la peste, che da parecchi anni desolava la città e la diocesi di Vicenza.

Il 25 agosto 1900 la venerata immagine della Vergine venne incoronata dal card. Giuseppe Sarto, Patriarca di Venezia (poi S. Pio X).

Il 25 agosto 2000 l’anniversario ha visto l’offerta di una nuova corona da parte delle Diocesi del Triveneto.

 

ANTIFONA D'INGRESSO

Accostiamoci con piena fiducia al trono della grazia,

per ricevere misericordia e ottenere l'aiuto,

che ci sostenga al momento opportuno. Ebr. 4, 16

 

COLLETTA

O Dio, Padre di misericordia,

che in Maria, Madre di Cristo tuo Figlio,

ci hai dato una Madre sempre pronta a soccorrerci,

concedi, ti preghiamo, che,

implorando assiduamente la sua materna protezione,

meritiamo di godere per sempre

il frutto della Redenzione.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio, che è Dio,

e vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo,

per tutti i secoli dei secoli. Amen.

 

SULLE OFFERTE

 

 

l'offerta che ti presentiamo,

nel devoto ricordo della Madre del tuo Figlio,

e trasforma la nostra vita

in sacrificio perenne a te gradito.

Per Cristo nostro Signore.

 

Accogli, Dio misericordioso,

 

ANTIFONA ALLA COMUNIONE

Mostrati Madre di tutti,

offri la nostra preghiera,

Cristo l'accolga benigno,

Lui che si è fatto tuo Figlio. Dall'inno: «Ave, stella del mare»

 

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che in questa celebrazione in onore di Maria,

Madre di Cristo tuo Figlio,

ci hai resi partecipi della tua redenzione,

fa' che godiamo la pienezza dei tuoi benefici,

e comunichiamo sempre più profondamente

al mistero della salvezza.

Per Cristo nostro Signore.