Diocesi di Vicenza
 Home Page » Clero » Formazione Permanente 
Lunedì 1 Luglio 2013
Formazione Permanente   versione testuale





Commissione per la Formazione Permanente del Clero
 
MODERATORE
mons. Luciano Bordignon

MEMBRI ELETTI DAL CONSIGLIO PRESBITERALE
don Stefano Caichiolo
don Andrea Peruffo
don Antonio Uderzo

MEMBRI DESIGNATI DAL VESCOVO
don Francesco Frigo
mons. Gianluigi Pigato
mons. Massimo Pozzer

MEMBRI "RATIONE OFFICII"
mons. Lorenzo Zaupa - Vicario Generale
don Flavio Marchesini - Direttore dell'Ufficio di Coordinamento della Pastorale
mons. Roberto Pieri - Delegato Vescovile  
don Aldo Martin - Prodirettore dell'Istituto Teologico Affiliato
mons. Carlo Guidolin - Rettore del Seminario
mons. Roberto Tommasi - Direttore del Servizio diocesano per la Pastorale della Cultura 
_______________________________________________________________________________________________________________________________________________
 
SCUOLA DEL LUNEDÌ 2017-2018
 
Prima parte (ottobre-novembre 2017)

IL FENOMENO MIGRATORIO:

PROBLEMI, OPPORTUNITA’, PROVOCAZIONI 

L’immagine di straniero, a cui immediatamente il nostro linguaggio rinvia, è quella di una massa anonima e indifferenziata di uomini, donne, bambini e anziani che ci risultano estranei  perché non abitano la nostra terra, né la nostra cultura. L’anonimato, pertanto,  in cui la parola “straniero” getta la varietà dei gruppi umani (stranieri,  extracomunitari, clandestini, profughi, rifugiati, ecc.) si riflette sulla natura delle relazioni e sulla pratica dell’accoglienza e dell’ospitalità.

Di fatto però siamo confrontati con diverse figure di straniero. Ci sono gli stranieri costretti a lasciare le loro terre e i loro gruppi di appartenenza a causa delle persecuzioni o  pulizie etniche (rifugiati politici o profughi); ci sono poi gli stranieri che abbandonano le loro terre a causa della guerra,  della miseria e della fame, alla ricerca del pane “quotidiano” per sopravvivere. Purtroppo, la lettura dominante del fenomeno migratorio è di considerarlo soltanto una minaccia, dominata per di più  dal pregiudizio razziale,  che è la paura del diverso. Dal punto di vista operativo anche tra noi si oscilla tra l’atteggiamento escludente e quello accogliente ed includente.

Come cristiani però, non possiamo prescindere dalla sacralità dello straniero, in particolare del povero. Gesù ha fatto di queste categorie (il povero, lo straniero, l’immigrato, il profugo) il sacramento stesso della sua presenza.

La proposta  dei sei incontri non ha certo la pretesa  di dare né un quadro completo della problematica dello “straniero, del “migrante” né di proporre soluzioni adeguate, ma di tener desta la coscienza nostra e delle nostre comunità cristiane affinché si propongano come luoghi di ospitalità, accoglienza e fraternità. 

 

Gli incontri proposti, nella loro articolazione, mirano ad una lettura di carattere generale, insieme ad alcune puntualizzazioni, con l'intento di stimolare ad uno studio personale ed integrale, quanti intendono non perdere questa opportunità. La qualità della proposta è garantita dalla competenza riconosciuta dei relatori.


Tutti gli incontri si tengono nella Sala Accademica del Centro diocesano “Mons. Arnoldo Onisto”, in borgo Santa Lucia n. 51 a Vicenza con questo orario:
 
Ore 9.15 inizio
Ore 10.15 pausa
Ore 10.45 ripresa e conclusione

Vai al programma delle lezioni

Per informazioni rivolgersi a mons. Luciano Bordignon, numero telefonico 0444-501177. 
 
______________________________________
LE LEZIONI DELL'ANNO 2017-2018
 
______________________________________
LE LEZIONI DELL'ANNO 2016-2017 
______________________________________
LE LEZIONI DELL'ANNO 2015-2016 
______________________________________
LE LEZIONI DELL'ANNO 2014-2015 
Prima parte     (ottobre-dicembre 2014)
______________________________________